#digitfi12: Una guida per il community engagement in redazione

Il sito web del Reynolds Journalism Institute è una davvero una fonte  inesauribile di materiale interessante sull’innovazione nel giornalismo e sulle buone pratiche nell’informazione (e se già non lo conoscete vi consiglio vivamente di “frequentarlo”). Ne è un’ulteriore prova questa bella guida (realizzata nell’agosto 2011) per le redazioni giornalistiche sull’interazione e l’ascolto della comunità di riferimento: Community engagement, a practical conversation for newsrooms (il link per scaricare il pdf e qui).

La guida curata da Joy Mayer (che dell’evoluzione del rapporto tra giornalisti e i lettori si occupa con costanza da anni) è pensata principalmente per redazioni dei giornali locali (ma molti spunti valgono per tutte le redazioni) e si fa apprezzare molto per chiarezza e capacità di sintesi. Divisa in undici capitoletti di una pagina o massimo due (ognuno dei quali rappresenta un obiettivo da raggiungere), articolati a loro volta in una una breve introduzione, nella quali vengono poste delle “discussion question” per centrare i problemi e le eventuali criticità da affrontare nel costruire una proficua discussione con i propri lettori, seguita poi da un elenco di “tattiche” da prendere in considerazione per risolverli.

Ne consiglio la lettura, e visto che (anche) di questi temi si parlerà nei prossimi giorni a Digit traduco e riporto i titoli dei capitoli che già di per sé, elencati uno di seguito all’altro, rappresentano una sorta di manifesto del giornalismo partecipato da applicare in redazione.

  • Il nostro pubblico principale sente di avere un legame con noi.
  • Siamo seriamente impegnati ad andare oltre il nostro pubblico principale.
  • Siamo accessibili, nella realtà dei fatti, sia come una redazione sia come singoli giornalisti.
  • I singoli membri della comunità si sentono invitati a partecipare ai nostri processi e incoraggiati a contribuire nel definire la nostra agenda.
  • Siamo continuamente impegnati a trovare modi per ascoltare ed essere in una conversazione continua con la nostra comunità.
  • Sappiamo in ogni momento adattare la copertura delle notizie e il modo con la quale la facciamo in base a quello che ci rispondono i lettori.
  • Per i membri della comunità è facile condividere le loro competenze ed esperienze, e noi sappiamo valorizzare il loro contributo.
  • Amplifichiamo le voci della comunità, oltre la nostra.
  • Investiamo nella nostra comunità e siamo visti come una risorsa per la comunità stessa.
  • Il nostro contenuto raggiunge il pubblico dove, quando e come è più utile e significativo.
  • C’è una grande quantità di modi diversi nei quali i nostri lettori hanno la possibilità di agire, condividere o rispondere alle  notizie e informazioni che diamo.

One thought on “#digitfi12: Una guida per il community engagement in redazione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...